La qualità prima di tutto! Tutti i prodotti acquistati sul nostro portale sono garantiti 24 mesi e in molti casi è possibile un'estensione fino a 48 mesi.
Acquista senza pensieri, puoi fidarti di SECUREAIR, ci sono 30 giorni di tempo per restituire qualsiasi prodotto acquistato da noi.
Grazie allo stock di magazzino e ai corrieri espressi garantiamo spedizione in 48h sulla maggior parte degli articoli a catalogo
Il server crittografato HTTPS e PAYPAL garantiscono pagamenti sicuri al 100% con carta di credito
Non vuoi acquistare online? Nessun problema! Prenota un ordine telefonico con un nostro operatore dal modulo contatti, verrai richiamato in pochi minuti.
Secure Air - sistemi di aspirazione professionali
Richiamami

Nessun prodotto nel carrello.

16/09/2019

Aspiratore fumi saldatura: perché usarlo e come sceglierlo

I fumi di saldatura sono pericolosi perchè scaturiscono di fatto da una combustione dove gli oggetti da saldare vengono portati a temperature prossime a quella di fusione, in modo da formare il cordone di saldatura. Durante questa fase vengono sprigionati fumi di saldatura che a seconda del tipo di lavorazione e di metalli possono essere anche cancerogeni.

Aspiratore fumi saldatura: perché usarlo e come sceglierlo

Le nuove generazioni di saldatori, grazie alla formazione e all’aumento della cultura legata alla sicurezza negli ambienti di lavoro, sono sempre più sensibili ai fattori di rischio legati alle vie respiratorie. Fortunatamente per il nostro ambiente, cioè, si sta diffondendo la consapevolezza che le operazioni di saldatura, se non filtrate, generano diversi problemi di salute legati ai fumi ai gas e ai vapori generati come ad esempio:

  • Ossidi di azoto: sono generati dalla combinazione di azoto e ossigeno alla temperatura dell’arco elettrico.
  • Ossido di carbonio: si forma per combustione incompleta di sostanze organiche (elettrodi cellulosici), dai carbonati e dalle tracce di carbonio presenti negli acciai o nei materiali di apporto.
  • Ozono: si forma per effetto delle radiazioni UV emesse dall’arco alle frequenze comprese tra 1700 e 2000 °A.
  • Prodotti di pirolisi: si formano quando la saldatura avviene su lamiere pre-verniciate o in presenza di impurezze od ancora impregnate di solventi usati per il decapaggio. Possibili prodotti: fosgene, aldeidi, fenoli, idrocarburi insaturi, acidi carbonilici, isocromati, acido cianidrico

Aspirazione dei fumi di saldatura: le soluzioni tecniche efficienti

L’aspirazione ravvicinata è sempre la miglior soluzione e consiste nel captare i fumi vicino alla saldatura. Gli unici prodotti che permettono questo tipo di soluzione sono quelli che utilizzano i bracci aspiranti, fissi o montati a bordo di un aspiratore fumi di saldatura.  I bracci funzionano bene anche con portate d’aria ridotte rispetto ai ventilatori da parete o torrini da tetto.

Come utilizzare correttamente un aspiratore fumi di saldatura

  • Posizionare l’aspiratore il più vicino possibile all’area di lavoro come si vede nel video qui sotto:

  • Lavorare con la cappa il più vicino possibile alla saldatura e non a distanza superiore a quella raccomandata
  • Riposizionare continuamente la cappa vicino al punto in cui avviene la saldatura
  • Evitare di lavorare in corrente d’aria per non ostacolare la velocità di captazione
  • Seguire le modalità e periodicità di pulizia e smaltimento dei filtri indicate dal costruttore
  • Interrompere la lavorazione in caso di segnalazione di malfunzionamento dell’apposito dispositivo

Come scegliere un aspiratore fumi di saldatura secondo le normative

A causa di svariati prodotti di scarsa qualità immessi sul mercato (perché “l’importante era averlo e farlo vedere anche se non funziona”) i depuratori portatili o carrellati per fumi di saldatura non godono di un’ottima reputazione presso gli enti locali, che spesso non li accettano a meno che non siano dotati delle seguenti caratteristiche:

  • filtrazione certificata efficienza 99,9% HEPA in modo da ridurre al minimo le emissioni diffuse in area di lavoro
  • dispositivo di segnalazione visiva (spia gialla) che avvisi l’operatore dei filtri intasati da pulire o cambiare
  • contatore a bordo quadro in modo da annotare sul registro macchina i vari cambi filtro e le manutenzioni effettuate
  • basso baricentro e in generale elevata stabilità dell’aspiratore per evitare ribaltamenti

Spesso ci chiedono: l’aspiratore fumi di saldatura funziona davvero?

Pubblichiamo qui sotto due foto relative al secondo stadio filtrante e al filtro HEPA di un aspiratore fumi di saldatura modello MFU scattata dopo solo 18 ore di funzionamento!! Come vedete dal colore (che era bianco) i tessuti del filtro sono impregnati di particelle che altrimenti sarebbero rimaste in ambiente di lavoro e…respirate.

filtro stadio 2 fumi di saldatura filtro HEPA fumi di saldatur

Secure air – Ufficio tecnico

Richiedi maggiori informazioni

Compila il modulo sotto per richiedere un preventivo via email, concordare condizioni particolari o chiarimenti tecnici








Informativa Privacy (*)
Attività di marketing (*):
do il consensonon do il consenso
Attività di profilazione (*):
do il consensonon do il consenso